12 dicembre 2019

Le scrittrici di oggi raccontano la Novara di oggi, secondo capitolo dell'antologia NO


La fortunata avventura dell’antologia NO (curata dal nostro Roberto Conti, insieme a Luca Ottolenghi), che si propone l’obiettivo ambizioso di attualizzare l’immaginario letterario novarese, si arricchisce di un secondo capitolo tutto al femminile. O quasi.
Nove autrici e un autore (Alessandra Bordino, Sara Brugo, Maria Paola Colombo nella foto, Kosmè De Maria, Laura Di Gianfrancesco, Milena Ferrante, Raffella La Villa, Marco Paracchini, Sunny Valerio e Marta Zanierato) completano il mosaico di storie dedicate alla città e alla sua provincia, con un impianto speculare e contrario al volume uno, in cui nove erano le voci maschili e una sola quella femminile. Il libro, pubblicato da Effedì edizioni, è inoltre corredato di una pregnante postfazione critica a cura della professoressa Mariangela Ferrari, che completa l’analisi avviata dal critico letterario Francesco Mereta nella scorsa puntata.
Un’altra novità di questa seconda antologia è la scelta di affiancare a scrittrici già affermate alcune penne inedite o attinte dal prezioso serbatoio dei premi letterari, contribuendo in maniera determinante all’ampliamento degli sguardi contemporanei su Novara.

19 ottobre 2019

Al via a Novara la rassegna House concert @ La Saletta

Tornano in grande stile a Novara gli house concert proposti dall'associazione ASAP che in collaborazione con "La Saletta", uno storico luogo di ritrovo "casalingo" per chi ama la musica e lo stare insieme, lancia una rassegna con nomi di richiamo nazionale, con un appuntamento al mese da novembre 2019 a maggio 2020.
"Vogliamo portare a Novara occasioni per ascoltare buona musica, perchè sappiamo che gli spazi per la musica sono pochi - spiegano gli organizzatori - Le serate saranno la domenica e il venerdì sera appositamente per non creare sovrapposizioni con i locali. Abbiamo scelto proposte musicali molto diverse, che spaziano dal cantautorato all'elettronica, dallo stoner all'indierock. Siamo riusciti addirittura ad avere un nome internazionale Odd Beholder, in una data del tour italiano". 

26 settembre 2019

La nuova stagione musicale del Big Lebowski Culture Club con lo zampino di ASAP

La nuova stagione musicale del Big Lebowski Culture Club sarà firmata anche da ASAP. Il circolo, completamente rinnovato, è lo spazio musicale per eccellenza a Novara e l'obiettivo dei soci, condiviso pienamente dalla nostra associazione, è quello di offrire una occasione per ascoltare musica di qualità, in un contesto curato da ogni punto di vista, dell'acustica al buon bere, dall'attenzione per l'ambiente con forniture sostenibili e plastic free alla scelta di una programmazione artistica attenta alle proposte nazionali e al meglio della scena del territorio. Ogni sabato sera Lebowski Culture Club è il posto giusto per chi ama la musica, sia da ascoltare sia da ballare, con sorprendenti dj set a tema. L'inaugurazione della stagione con Ruggero dei Timidi è solo l'antipasto di quello che vi aspetta. Per quanto riguarda i progetti musicali proposti da ASAP, le prime date in calendario saranno con I Miei Migliori Complimenti, uno dei nomi rivelazione dell'indie italiano, e con Il Barone Lamberto, progetto sorprendente dal vivo, accostato persino a Caparezza.

5 agosto 2019

Kosmè De Maria e Domenico Priano vincono l'edizione 2019 di Provincia Cronica

Sono stati resi noti i nomi dei vincitori del Premio letterario “Provincia Cronica”, che quest’anno omaggia Cristina Donà e la sua canzone "Così vicini”. Per la sezione racconti si classificano sul podio al primo posto Kosmè De Maria di Novara con Family blues, Elisa Marchinetti di Noceto (Parma) con Quel sorriso che non ti aspetti e Lorenzo Bianco di Vercelli con Dove cade lo sguardo. Per quanto riguarda la sezione poesia, il primo classificato è Domenico Priano di Ovada (Alessandria) con Sul sentiero, seguono Maria Francesca Giovelli di Caorso (Piacenza) con Vicino a quel sasso e Loretta Stingone di Cameri (Novara) con Madre terra. Una menzione speciale va infine ad Antonio Villa le cui liriche, pur non essendo pervenute in tempo utile per partecipare al concorso, sono state ugualmente ritenute meritevoli dalla segreteria del Premio.