15 febbraio 2010

I commenti in diretta alle canzoni del Festival

Prosegue il balletto mediatico sul "caso" Morgan: ieri Antonella Clerici al Tg1 delle 20 ne ha annunciato la presenza - scimiottando il lancio dello scorso anno di Bonolis che presagiva la partecipazione di Mina, che in realtà apparì soltanto in video - mentre la dirigenza della Rai si affrettava a smentire, così come l'entourage dell'artista. Il caso Morgan, è chiaro a chiunque, è stato ed è tuttora strumentalizzato per fare ascolti. Intanto delle canzoni nessuno parla... Noi come da un po' di anni a questa parte le commentiamo in diretta, sperando in ampia partecipazione...

Oggi, non so chi l'ha visto, c'è stato "Sanremo parliamone" il question time presentato da un "energico" Maurizio Costanzo. Che ritmo, che verve!
Annuncio che oltre ai soliti voti, quest'anno il nostro commento si avvale anche dei preziosi consigli di moda di Valentina Sarmenghi. Ma ecco gli sponsor... tra poco si parte... con Bonolis, Laurenti e Antonellina...

IRENE GRANDI - LA COMETA DI HALLEY: 7
Bianconi firma un altro pezzo dei suoi. Bello, orecchiabile, ma non calza gran che con la voce della povera Irene che batte la strada dell'alternative in cerca di nuova fortuna. Interpretazione accettabile, ma non al top. Per chi conosce i Baustelle inevitabile il confronto.

VALERIO SCANU - Per tutte le volte che... 5-
L'amico di Maria porta in dote una canzone anonima e noiosa. Ergo piacerà al popolo degli sms. Povero Scanu, se fosse bello potrebbe ambire a ben altro, e invece non gli resta che cantare dignitosamente una canzone orrenda che difficilmente lascerà traccia, se non in qualche ragazzina complessata.

TOTO CUTUGNO - AEROPLANI: 5
Toto ha il suo pubblico e non lo delude con una canzone d'amore dalle rime scontate, ma in fondo non disprezzabile.

ARISA - MA L'AMORE NO: 7
Abbandonati i sussurri di "Sincerità" e la frangetta, Arisa si mette a cantare un motivetto allegro e scanzonato, vagamente country. Si porta dietro le Sorelle Marinetti e strizza l'occhi al pubblico gayo, ma la banalità del testo è dietro l'angolo e il passo che separa una hit alla Valeria Rossi dal burrone potrebbe essere molto breve.

NINO D'ANGELO, MARIA NAZIONALE - JAMMO JA: 6
Premetto che non ho compreso nulla di questo pezzo che pare parli degli eterni problemi di Napoli. Ritmo sudamericano per un brano che ci doveva essere per forza... vista la ben nota polemica sul dialetto che se no sarebbe scoppiata come una bolla di sapone.

MARCO MENGONI - CREDIMI ANCORA: 6
Credo che il problema di questa creatura di X-Factor sia trovare qualcuno che gli scriva delle canzoni decorose. La grande interpretazione non può da sola sopperire ad una canzone fragilissima, buona solo per conquistare passaggi radiofonici.

SIMONE CRISTICCHI - MENO MALE: 7
Meno male che Cristicchi c'è... è dà un poco di ritmo ad un festival che Antonella sta rendendo raramente sonnolento. La canzone richiama un po' il recente J-Ax, cita Carla Bruni e una serie di luoghi comuni. Dimenticavo, Cristicchi sputa di brutto mentre canta.

MALIKA AYANE - RICOMINCIO DA QUI: 7
Elegante ed originale. L'arrangiatore di Bjork ha ben lavorato e prova a far ricordare Malika per qualcosa di diverso rispetto alla pubblicità Vodafone.

PUPO, E. FILIBERTO, CANONICI - ITALIA, AMORE MIO: 2
Non contento del disastro dello scorso anno in trio con Paolo Belli e Youssou N'Dour, Pupo ci riprova recuperando il tenore Canonici ed Emanuele Filiberto. Dio, Patria, Famiglia, ecco Emanuele che fallita l'esperienza politica non si dà per vinto e invita tra le righe a votare Udc. L'apoteosi del trash e della campagna elettorale.

ANTONELLA CLARICI LEGGE MORGAN E INTERVISTA CASSANO: 1
Provo pena Antonellina e per noi. L'unica consolazione è che dopo il Festival non lavorerà più... (ma intanto il fieno in cascina $ già lo avrà messo). Ti sei lavata le mani tesoro?

ENRICO RUGGERI - LA NOTTE DELLE FATE: 7
Un pezzo che rimane in mente. Orecchiabile e radiofonico, penso che sarà un discreto successo, sul modello di "Il mio amore unico" che Dolcenera cantò lo scorso anno.

SONHORA - BABY: 5
Paolo&Chiaro disperati dal fatto di essere stati esclusi dal tour con Finley, Lost, Dari &co hanno ripiegato su Sanremo. Canzone energica e ariosa. Le ragazzine gradiranno e incominceranno ad adorare anche il biondo ora che a quanto pare si è rifatto il naso. Una frase del testo: "Baby, ovunque sia il tuo nome t'amo", piacerà ad Adriana.

POVIA - LA VERITA': 7 1/2
Povero Giuseppe, Morgan quest'ano ti ha scippato la polemica e nessuno o quasi ha considerato la tua canzone che parla del caso Eluana. Un pezzo godibile e allegro, a dispetto del tema che si percepisce appieno soprattutto nella parte recitata. A forza di calcare il palco sanremese, Povia canta anche con dignità. Nonostante la mia insofferenza nei suoi confronti, il brano mi è piaciuto.

TELEPROMOZIONI: 6
Aspettavo con ansia lo spot del GrandSoleil, quasi quesi me ne magno uno, così mi solleverà dalla solita minestra che ci propina Antonellina.

IRENE FORNACIARI E NOMADI - IL MONDO PIANGE: 4
Che utilità hanno i Nomadi se c'è già l'orchestra? Dire sei parole (articoli compresi) in tutta la canzone mi pare troppo poco per la longeva band. La voce di Irene non basta se la canzone fa schifo e si ripete di continuo.

NOEMI - PER TUTTA LA VITA: 7
Tra Milva e Fiorella Mannoia ecco Noemi, che non è originalissima nel look, ma ha il buon cuore di essersi scelta un nome d'arte. Lei è un talento e fa volare un brano solo accettabile.

FABRIZIO MORO - NON E' UNA CANZONE: 6+
Gioca la carta del ritmo reggaeggiante, Fabrizio Moro, tenta di rinnovarsi, musicalmente parlando, ma ci riesce solo in parte e finisce per scopiazzare Caparezza. Il brano nel complesso non è male. La la la la la. La la la la la.

GLI ELIMINATI
La giuria demoscopica ha eliminato Pupo+Filiberto+Canonici, Toto Cutugno e Nino d'Angelo+Maria Nazionale.
La Clerici, poverina, cerca di tenere alta la suspance... peccato che stia passando i nomi in rassegna secondo l'ordine di partecipazione. Quindi la suspence non c'è affatto. E i nomi ve li scriviamo qui noi prima che lei stessa li annunci. Viva la Rai... Viva Antonella...


commenti e voti di Roberto Conti

114 commenti:

  1. si comincia già con rovinare i QUEEN??

    RispondiElimina
  2. Anche con rovinare i Sigur Ross, meno male che è il festival della musica italiana

    RispondiElimina
  3. Gai Mattiolo ha creato un altro abito "ferrero rocher" per la fidata e solo un pochino dimagrita cliente Antonella Clerici

    RispondiElimina
  4. io mi sto già addormentando!

    RispondiElimina
  5. Comunque lei è sempre comunque una bella donna che tiene alto l'onore delle donne vere e tettute

    RispondiElimina
  6. Valentina Sarmenghi16 febbraio 2010 20:37

    Grande Irene Grandi gli anni passano ma lei insiste su quel look rock un po' da ragazzaccia che la rispecchia di più, forse solo un po' più ricercato

    RispondiElimina
  7. La canzone della Grandi molto Baustelle....non male....

    RispondiElimina
  8. speravo che a scrivere la canzone sarebbe stato Moltheni...peccato.....
    Marco

    RispondiElimina
  9. sempre caruccia la Grandi, bell gambe, bel vestito.....
    Anna

    RispondiElimina
  10. ma siamo sicuri che irene grandi stia bene? ma non è simona ventura con la ricrescita? ci è sembrata un po' fuori forma.
    casa derapaci

    RispondiElimina
  11. Se possibile non inserite commenti anonimi: dovete andare su nome url per inserire il nome con cui commentare

    RispondiElimina
  12. ma quanto dura sta canzone?

    RispondiElimina
  13. non sempre preciso lui , pezzo molto deludente,
    meglio che torni ad Amici!
    Giorgia

    RispondiElimina
  14. Valentina Sarmenghi16 febbraio 2010 20:49

    Vi prego datemi Gerardina Trovato, ma perché non torna ad amici questo qua, look non commentabile, il codino è una roba proprio che o sei fiorello o niente

    RispondiElimina
  15. In tutti i laghi? ma non era nato alla maddalena?

    RispondiElimina
  16. c'è gente che non ha fatto amici o xfactor e fa comunque pettare

    RispondiElimina
  17. no ragazzi Cutugno ancora???

    RispondiElimina
  18. Valentina Sarmenghi16 febbraio 2010 20:52

    Ma non c'è proprio una via di mezzo o scanu o cotugno... almeno cotugno si è meesso un po' in tiro

    RispondiElimina
  19. meglio sta canzone di quella di Scanu ma lui pero' poca voce e a volte secondo me fuori tonalità,,,,,,

    RispondiElimina
  20. sono le tagliatelle di nonna pina

    RispondiElimina
  21. Arisa sembra un barbone!

    RispondiElimina
  22. operazione nostalgia anni 50.....
    molto divertente....
    le Marinetti belle.... :-)
    molto zecchino d'oro...

    RispondiElimina
  23. Valentina Sarmenghi16 febbraio 2010 20:59

    arisa sei tanto simpatica ma perché ti devi imbruttire così... va bene il vintage e look da ragazza perbene anni '50 però io ristudierei un po la cosa

    RispondiElimina
  24. condivido Valentina!!

    RispondiElimina
  25. a noi arisa piace! un po' di colore in mezzo a questo piattume! la canzone è sufficientemente banale per diventare un tormentone

    RispondiElimina
  26. Chiedo scusa se i commenti arrivano un po' tardi, ma c'è qualche guaio tecnico.
    Sottolineo che Cassano è pagato con i nostri soldi... visto che la Rai è un pubblico servizio

    RispondiElimina
  27. Anche Nino D'Angelo però...

    RispondiElimina
  28. Approfitto dei tanti lettori per una marketta al nostro premio letterario, trovate il link sulla colonna in alto alla vostra sinistra. : )

    RispondiElimina
  29. iamme...iamme...ue! scusate non commento perchè ero distratto dalla scollatura della tipa..... ;-))

    RispondiElimina
  30. ma nino d'angelo è della lega?

    RispondiElimina
  31. Valentina Sarmenghi16 febbraio 2010 21:19

    coppia classica nel loro genere canzone napoletana non gli si può dire niente, stile neutro e sobrio: lei che è un pò in carne ha fatto bene a scegliere il nero e a sottolineare il seno, lui da tempo si veste così, ha i vestiti tutti uguali nell'armadio come batman

    RispondiElimina
  32. grande! il figlio di morgan!

    RispondiElimina
  33. Mengoni gran voce..ma stavolta troppo stridula...forse il pezzo....terribile la camicia

    RispondiElimina
  34. dio la susanna!! è quasi bella!

    RispondiElimina
  35. ecco Susan Boyle... che bisogno c'è di rimarcare sempre il fatto che sia "bruttina"? neanche Cotugno è sta bellezza ma nessuno ne fa un caso

    RispondiElimina
  36. dia scherzavo.....bava..tra l altro fino adesso l' unica veramente totalmente intonata!

    RispondiElimina
  37. Valentina Sarmenghi16 febbraio 2010 21:28

    grande lavoro di ristrutturazione d'immagine con susan boyle

    RispondiElimina
  38. Marco non ce l'avevo con te ma con la Clerici, anche lei ha dovuto riscaldare la minestra del "bruttina ma brava", è una cantante mica una modella, chissene se è brutta

    RispondiElimina
  39. Povera Carmen Masola, se non avessero "chiuso" la trasmissione copia italiana di quella che lanciò la Boyle ora all'Ariston ci sarebbe lei

    RispondiElimina
  40. Valentina Sarmenghi16 febbraio 2010 21:32

    per marco mengoni si continua sull'x factor/luca tommasini style un po' da jolly pazzo

    RispondiElimina
  41. a volte essere un wc è un valore aggiunto

    RispondiElimina
  42. Valentina Sarmenghi16 febbraio 2010 21:37

    ottimo cristicchi per tutto a carla bruni gli fa proprio le scarpe anche in quanto a stile

    RispondiElimina
  43. Cristicchi è Caparezza che canta i cartoni animati

    RispondiElimina
  44. Valentina ma se voleva essere alternativo doveva farsi anche metà faccia bianca e metà nera.......

    RispondiElimina
  45. Si ma Caparezza è bravo e i suoi testi hanno un senso

    RispondiElimina
  46. cristicchi è un grande un puro e genuino

    RispondiElimina
  47. bella la voce di Malika...anche il pezzo non male....taglio alla Grace Jones , sexy la mise con lo stivaletto...

    RispondiElimina
  48. Valentina Sarmenghi16 febbraio 2010 21:45

    perfetta malika ayane, il taglio è uno dei più cool del momento se si ha la personalità per portarlo e lei ce l'ha tutta, anche il vestito corto che sottolinea spalle e gambe ulteriormente slanciate dal tacco. stupenda

    RispondiElimina
  49. ecco il pezzo forte finalmente

    RispondiElimina
  50. rimandatelo in esilio!

    RispondiElimina
  51. oddio... la canzon nazional popolar! poi da Filiberto!!! no!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  52. grande il principe!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  53. grazie Filiberto mi hai dato un'emozione... vado in bagno

    RispondiElimina
  54. è imbarazzante. vetta trash della serata. ora forse esilierei anche il buon pupo.

    RispondiElimina
  55. cos'è sto schifo con Filiberto e Pupo? Ma pauroso!!!

    RispondiElimina
  56. attenzione che il trash lo tocchiamo ora con la sviolinata a Morgan

    RispondiElimina
  57. noooo... la Clerici che fa la predica....

    RispondiElimina
  58. morgan si rivolterà nella tomba...

    RispondiElimina
  59. Morgan è piu' ritrovato di te Clerici!!

    RispondiElimina
  60. Cassano se la tromba, si vede chiaramente dagli sguardi...

    RispondiElimina
  61. ma cazzo scusate la parola...ma con tutti...proprio Cassano ??? simpatico eh...ma pero'....

    RispondiElimina
  62. sipolenta e osei....mi sa anche a me!!

    RispondiElimina
  63. Se la tromba... sicuro...

    RispondiElimina
  64. che bei momenti...

    RispondiElimina
  65. aridatece Bigazzi!!!!

    RispondiElimina
  66. nooo! le massime della clerici no!

    RispondiElimina
  67. Chiedo scusa per i commenti un po' tardivi, ma sono sovrastato dai guai tecnici

    RispondiElimina
  68. la Clerici sbava... ma un casinoooo

    RispondiElimina
  69. ma è asap fanzine o sexy fanzine? :-)))

    RispondiElimina
  70. LA NOTTE DELLE fate....non mi è piaciuta.... a voi?

    RispondiElimina
  71. pensavo che "la notte delle fatte" l'avesse scritta morgan

    RispondiElimina
  72. ma è 20 anni che Ruggeri canta la stessa canzone cambiando le parole...chi glielo dice?

    RispondiElimina
  73. bel taglio i sonora...solo quello..

    RispondiElimina
  74. la notte delle fate non e' male , peccato per il titolo non proprio azzeccato e per qualche rima scontata

    RispondiElimina
  75. povia no!!!! vi prego no!!!!!!!!!! ma chi vuol sembrare! Bono ai tempi di Joshua Tree??

    RispondiElimina
  76. Valentina Sarmenghi16 febbraio 2010 22:30

    La verità sul piccione gay ci viene svelata da sto tamarro di povia (ancora ancora la catenazza ma i capelli unti quelli proprio no) ma questa canzone l'ho già sentita tra l'altro

    RispondiElimina
  77. mamma mia! e la filastrocca del povero Povia? Ma che vergogna!!!

    RispondiElimina
  78. la cosa piu' meritevole della performance di povia sono le violoncelliste e la corista

    RispondiElimina
  79. rostagoni...hai ragione...belle! bravo Povia!

    RispondiElimina
  80. ma come si permette questo tamarro unto di parlare della vita degli altri? Povia patetico arrampicatore sociale, sciacallo, fonda le sue fortune sulle sfortune degli altri. PIU' SHAMPOO MENO POVIA.

    RispondiElimina
  81. nooo dietor si e' messa la giacca di velluto del padre

    RispondiElimina
  82. Bello il balletto di Povia...

    RispondiElimina
  83. ma i Nomadi cosa ci facevano??

    RispondiElimina
  84. Ma basta X-factor...ma non c'era nessuno a basso costo da mettere li...

    RispondiElimina
  85. Valentina Sarmenghi16 febbraio 2010 22:43

    il mondo piange perché non sono tutti ricchi e raccomandati come te cara Fornaciari. Continua sul look che richiama un po' quello del padre, tanti anelli e grossi orecchini, abiti stile nomade capello lungo libero, ma sì le dona

    RispondiElimina
  86. in effetti i Nomadi hanno fatto solo presenza , ma la canzone era armoniosa,il testo un po' ripetitivo ma nell'insieme discreta, brava dietor

    RispondiElimina
  87. Troppo bella la Noemi...ma guarda un po'...una figlioccia di Morgan....bello anche il pezzo....

    RispondiElimina
  88. ma clerici...belle canzoni???mmmmmmmmmmm

    RispondiElimina
  89. Valentina Sarmenghi16 febbraio 2010 22:47

    Noemi si elegantizza per sanremo, avrei osato un po' di più visto che lei è bella e non ha particolari difetti a parte essere solo leggermente in carne

    RispondiElimina
  90. non e' una canzone: caparezza???

    RispondiElimina
  91. A me sembrano tutte uguali queste "canzoni" ma non di quest'anno anche degli anni precedenti!! Rimpiango Azzurro

    RispondiElimina
  92. Moro che dice esistono solo belle o brutte canzoni....la seconda che hai detto....
    e chi voleva fare ??i 99 posse???
    bella la batterista!
    il testo si salva...................

    RispondiElimina
  93. Ma Fabrizio Moro sembra tutto Caparezza. Copione!!!

    RispondiElimina
  94. Valentina..dai la Noemi era bella vestita così,,,

    RispondiElimina
  95. Valentina Sarmenghi16 febbraio 2010 22:52

    si chiude la sfilata di big con il bravo e bello fabrizio moro, ottimo su di lui lo stile trasandato di quando scaricava le casse al mercato. stasera la migliore è stata Malika senza dubbio.

    RispondiElimina
  96. Valentina Sarmenghi16 febbraio 2010 22:54

    sì noemi era bella per carità mi sarei solo aspettata qualcosa di un po' più originale

    RispondiElimina
  97. Si Malika bella...proprio bella...
    dai che adesso c è il Burlesco! :-)

    RispondiElimina
  98. buona notte a tutti e w asapfanzine!!!

    RispondiElimina
  99. Ma Cassano è il valletto... Non avevo capito.
    Ma ora c'è la ex sguascia di Marylin Mandson?!

    RispondiElimina
  100. Valentina Sarmenghi16 febbraio 2010 23:02

    buonanotte sulle immagini della bellissima dita

    RispondiElimina
  101. Io passo e chiudo.
    Un bilancio breve: canzoni meglio del solito, il peggio Emanuele Filiberto e Pupo, decisamente.
    Antonella scandalosa... gli ascolti la bocceranno di sicuro nonostante il finale porno per cercare di risollevare un po' le cose

    RispondiElimina
  102. bellissima quanto rifatta. e spero che la sua pelliccia sia finta, poveri noi contribuenti del canone rai

    RispondiElimina
  103. e ci mancava solo questo.....e poi Cassano che si confessa!!! che tristezza!!

    RispondiElimina
  104. Nel potere del legno16 febbraio 2010 23:28

    La Clerici non aspettava altro che la trasmissione finisse

    RispondiElimina
  105. Ecco, il pezzo di Cristicchi è un mezzo plagio dei Fratelli Calafuria, ieri mi sfuggì

    RispondiElimina
  106. Tra poche ore si saprà il vincitore della 60a edizione del Festival. Festival ricco e piacevole, con canzoni orecchiabili e apprezzabili sia dal punto di vista melodico, sia armonico e tutto sommato anche per i testi.
    Anche la burrosa Antonellina, puntata dopo puntata è andata in crescendo.

    Questa il nostro podio

    1) Irene Grandi
    2) Povia
    3) Malika Ayane/Arisa

    RispondiElimina
  107. A proposito di televoto, date un'occhiata a questo skoop di Avvenire, riportato nel seguito blog di Marinella Venegoni

    http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=20&ID_articolo=1096&ID_sezione=&sezione=

    RispondiElimina