31 maggio 2019

Provincia cronica “serra” di nuovi autori. Al via l’11° edizione del premio letterario che quest’anno omaggia Cristina Donà


Il premio letterario “Provincia cronica” omaggia quest’anno la cantautrice Cristina Donà, con la canzone “Così vicini” che darà lo spunto ad autori di racconti e poesie per scrivere gli elaborati che parteciperanno all’edizione 2019.
Il concorso giunge al traguardo dell’undicesima edizione: si tratta di un unicum tra i premi letterari perché abbina musica e letteratura, scegliendo ogni anno un cantautore a cui gli autori devono ispirarsi per comporre racconti e liriche inedite.
Il premio si articola in due sezioni (racconti e poesia); i partecipanti hanno tempo per inviare i propri elaborati fino al 31 maggio 2019. Il bando è disponibile sui principali siti di concorsi letterari e sul sito dell’associazione www.asapfanzine.it.
“Il Comune di Cameri, nel Novarese, ospiterà la premiazione sabato 7 settembre, alle ore 16, con un reading in cui verranno declamati gli elaborati alternati alle canzoni di Cristina Donà – spiega Pierangelo Toscani, consigliere delegato alla Cultura del Comune di Cameri – Siamo contenti che il premio omaggi proprio la Donà, che vent’anni fa, ai suoi esordi, fu invitata a Cameri che in quegli anni è stata fucina di nuovi autori di musica italiana grazie alla Consulta giovani”. Prosegue anche la collaborazione con Balla coi cinghiali, l’importante festival musicale ospiterà a Vinadio, nel Cuneese, un’anteprima del reading venerdì 23 agosto.

4 febbraio 2019

Iguana Club e Urali protagonisti di due imperdibili secret show

ASAP a febbraio e marzo propone due esclusivi house concert a Cerano con il meglio della musica emergente. Protagonisti delle serata i vigevanesi Iguana Club, sabato 9 febbraio, e il riminese Urali, domenica 24 marzo.

Iguana Club evento Facebook
Urali evento Facebook

23 gennaio 2019

Can’t Stand That Radio Playing, esordio folk-rock per Pit Coccato

Nella vasta prateria musicale in cui pascolano trapper e gruppi indie dai nomi improbabili, da qualche tempo sta tornando interesse su progetti che puntano maggiormente sugli arrangiamenti e su un gusto rock-folk più curato e per certi versi anche più rassicurante.
In questa direzione si inserisce l'esordio di Pit Coccato, Can’t Stand That Radio Playing”, musicista novarese folgorato da Wilco, Tom Waits, Paolo Nutini & co.
Cura negli arrangiamenti e versatilità della proposta musicale, capace di plasmarsi alla perfezione per il palco di un festival o per l'acustic corner di un piccolo locale, sono gli ingredienti di base di questo buon esordio musicale pubblicato per JunkFish records.