27 agosto 2013

Così le feci diventarono miele caldo... E' il potere delle parole di Umg nel nuovo ep Ognuno di noi è un po' anticristo

Umg arriva dove pochi riescono, ha suono inconfondibile e scrittura originale: mentre è già al lavoro per il prossimo disco (il possibile titolo è Avanguardia) dà alla luce Ognuno di noi è un po' anticristo un ep di cinque tracce per Woodworm, pronto in verità dalla scorsa primavera, ma solo ora in distribuzione discografica.
Di questo disco mi colpiscono essenzialmente due cose, la dolcezza dei testi e la psichedelia dei suoni, molto più spinti che sull'album. Un viaggio lungo cinque canzoni, su una barca-cigno che attraversa un corso d'acqua talvolta lento e tiepido (Tutto è anticristo) dove è dolce lasciarsi cullare dall'ipnotica coda strumentale, talvolta impetuoso (Oh gioventù) lungo le strette rapide che solcano gole che conducono ad un paradisiaco altrove.

Omega, di radiohediana memoria, racconta la rovinosa storia di un amore che non c'è più complice un tradimento (...e invece attratto dal profumo della fica ti ho lasciato andare via, recita testualmente), ma il cui ricordo è talmente vivido da trasformare l'ombra in luce e le feci in miele caldo. Il tutto con soave garbo e grazia.
Regina della notte è forse il pezzo più "radiofonico": alla presenza di una donna-imperatrice con cui contemplare un impetuoso mare estivo, arde la passione, mentre le acque si agitano e i convinti gabbiani volano via...
Fortuna ora, prima traccia dell'ep, è un altro gran pezzo, fatto di pause e ripartenze che lo rendono un filino ostico agli ascoltatori più superficiali.
Dopo oltre dieci anni di ottima musica, Umg ha il pregio di continuare a seminare spunti sonori nuovi, nell'orticello della musica italiana dove troppe band coltivano da decenni la stessa frutta e verdura. Roberto Conti/Sonia Stevanini 

2 commenti:

  1. Marco Gallorini6 settembre 2013 16:31

    salve, grazie per la recensione. solo una precisazione: il disco è stato prodotto da una etichetta, che si chiama Woodworm
    www.woodworm-music.com e non grazie al crowfounding, utlizzato invece per il video di Il Trionfo dei tuoi occhi http://vimeo.com/67725264
    grazie
    Marco
    WW Label

    RispondiElimina